Sentire le benedizioni del tempio a casa

family-laughing-photos

Con la chiusura temporanea dei templi in tutto il mondo per ragioni di salute pubblica, i membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni attendono con ansia nuove opportunità di servire in questi sacri edifici. Inoltre, aspettano con grande trepidazione di sentire il legame familiare che si percepisce prestando servizio nei templi in favore degli antenati defunti.

Qui su FamilySearch ci concentriamo sulla gioia e sulla consapevolezza di avere uno scopo, che scaturiscono dal collegare le famiglie attraverso le generazioni. Puoi provare questi sentimenti tra le mura di casa tua! Di seguito sono riportate alcune idee per singoli individui, coppie, famiglie con figli e famiglie multigenerazionali. Alcune prevedono l’utilizzo della tecnologia; altre richiedono solo tempo e attenzione.

Una famiglia sorride e crea insieme dei ricordi.

1. Crea dei ricordi significativi con i tuoi cari.

Vivendo in quest’epoca imprevedibile e senza precedenti, noi stiamo facendo la storia. Vivi questi giorni in maniera consapevole; probabilmente ti ricorderai per sempre come ti sei sentito e cosa hai fatto durante questo periodo. Concentrati sulle persone che contano di più. Pensa a dei modi creativi per rafforzare i rapporti, esprimere amore e ridere . Non limitarti a far passare il tempo.

Se non ti è possibile stare di persona con le persone che ami, usa la tecnologia per rimanere connesso. I servizi di messaggistica ci permettono facilmente di far sapere agli altri che stiamo pensando a loro. Usa delle piattaforme video come Skype, FaceTime, Facebook Messenger, Google Hangout o altre per parlare faccia a faccia più spesso con i tuoi cari. Organizza un incontro virtuale con piccoli gruppi di parenti, come fratelli, nonni, nipoti o cugini.

Una donna che scrive nel diario.

2. Scrivi la tua storia.

I tuoi ricordi, le tue opinioni ed esperienze sono speciali e sono importanti. Solo tu hai la completa autorità di scriverle. Pensare ai tuoi ricordi e metterli per iscritto può portare a una migliore salute emotiva e a riconoscere la mano del Signore nella tua vita.

Scrivere (e forse riscrivere) la tua storia personale può aiutarti a diventare più resiliente. Non aspettare di essere più grande per scrivere le tue storie; i ricordi della tua giovinezza saranno più accurati e vividi se li metterai per iscritto ora. Come dice il detto: “L’inchiostro più sbiadito è superiore alla memoria migliore”.

Non ti viene in mente nulla da scrivere? Prova queste strategie per allenare la tua memoria: tira fuori dei vecchi album fotografici o di ritagli, oppure delle vecchie scatole di cimeli (se non ne hai, dai un’occhiata alle foto nel tuo cellulare o ai feed dei tuoi profili nei social media). Ascolta vecchie canzoni che rievocano dei ricordi.

Pensa alle persone e alle esperienze più importanti del tuo passato e a come ti hanno plasmato. Rifletti sui periodi di cambiamento o di stravolgimento che hai vissuto e a come sei cresciuto. Hai bisogno di altre idee? Prova questi suggerimenti tratti da Registra la mia storia.

una famiglia si racconta degli aneddoti

3. Scambia racconti con parenti e amici.

Raccontare delle storie per passare il tempo e rafforzare i rapporti è un‘attività senza tempo in molte culture. Scambia storie di vita con i tuoi cari, di persona o virtualmente, a seconda delle tue circostanze. Raccontare una storia a voce è un ottimo esercizio per prepararsi a metterla per iscritto (e viceversa)!

Invita i bambini ad ascoltare e a partecipare. Hanno bisogno di sapere che anche le loro storie sono importanti. Permetti loro semplicemente di raccontare le storie che li riguardano a modo loro. Con il permesso dei partecipanti, potresti registrare con il cellulare queste conversazioni e condividerle con ognuno dei partecipanti.

Potresti anche condurre delle interviste orali più formali con i tuoi parenti più anziani, chiedendo loro di raccontare la loro storia. Dopotutto, se non preserverai i ricordi più preziosi della tua famiglia, questi ricordi svaniranno nel giro di tre generazioni. Non ti viene in mente nessuna domande da porre? #MeetMyGrandma [#vipresentomianonna] offre un elenco di domande per iniziare una conversazione.

una donna racconta degli aneddoti a sua figlia.

4. Condividi e preserva foto e documenti di famiglia.

Le immagini sono testimonianze possenti, sia a livello storico che emozionale. Trova degli album fotografici, delle scatole di vecchie fotografie o delle immagini digitalizzate della tua famiglia che magari avevi messo via da qualche parte. Che cosa sai di coloro che vi sono raffigurati? Immergiti nei ricordi, se possibile, con una persona cara. Incarica i bambini più grandi e i giovani ad aiutare a organizzare le vostre fotografie e a digitalizzarle seguendo questi suggerimenti per preservarle al meglio.

Anche altri discendenti potrebbero essere contenti di vedere le vecchie foto di famiglia. Carica le foto in Albero familiare usando le applicazioni di FamilySearch e collegale alle pagine del profilo dei tuoi antenati. Non dimenticare di taggare i parenti e di aggiungere delle didascalie. Già che ci sei, potresti scegliere le foto ritratto delle pagine dei tuoi antenati e potresti ringraziare altre persone che hanno messo a disposizione le immagini.

Per farti due risate, Confronta il tuo volto con quello dei tuoi antenati per vedere a chi potresti assomigliare.

due persone che utilizzano l’applicazione di familysearch

5. Esplora il tuo albero.

Quali scoperte ti aspettano in Albero familiare di FamilySearch? Per scoprirlo, aggiungi te stesso e i tuoi parenti in vita all’albero. Poi, inizia a esplorare! Risali i rami del tuo albero più che puoi. Da dove proviene ciascuna linea genealogica? Noti qualche sequenza nell’assegnazione dei nomi? Riesci a trovare qualcuno che abbia vissuto in un periodo o in un luogo interessante?

Prova a guardare il tuo albero da diverse prospettive per vedere cos’altro puoi imparare. Scopri il significato del tuo nome.

Quando ti senti attirati da un antenato o una famiglia in particolare, scava un po’ più in profondità in cerca delle loro storie. Guarda i ricordi che sono stati collegati alle loro pagine. Visita virtualmente alcuni luoghi in cui hanno vissuto. Scoprire di più sulle esperienze dei tuoi parenti può essere fonte di forza e ispirazione per te.

Quando scopri delle storie significative, raccontale ad altre persone. Condividi le storie su un blog o sui social media. Potresti commentare perché queste storie sono importanti per te.

una donna al computer

6. Aiuta a formare l’albero familiare del mondo.

Mentre esplori Albero familiare di FamilySearch, potresti notare informazioni sbagliate, antenati mancanti e profili di antenati con pochissime informazioni. Più di 5 milioni persone hanno contribuito a formare questo albero. Infatti è il più grande albero familiare condiviso al mondo ed è inevitabile che possano apparire informazioni sbagliate o obsolete. Non preoccuparti! Questo è un lavoro in continuo svolgimento e tu puoi contribuire a migliorare i dati forniti.

Aggiungi all’Albero ciò che sai sulla tua famiglia e allega qualsiasi prova a sostegno di queste informazioni, come ad esempio le immagini dei documenti o la fonte. Correggi le informazioni sbagliate ed esamina i documenti suggeriti per vedere se riguardano il tuo antenato. I documenti suggeriti spesso forniscono ulteriori informazioni su una persona o una famiglia. È possibile inoltre unire le pagine di un profilo duplicato.

Infine, aiuta Albero familiare a continuare a crescere e cogli affascinanti barlumi di storia partecipando all’indicizzazione dei documenti.

Sebbene i tempi possano essere tumultuosi, ricorda l’invito del Salvatore: “State tranquilli”. Se ci assicuriamo di essere concentrati su Cristo e sul servizio reso agli altri da entrambi i lati del velo, sentiremo la pace e le benedizioni che scaturiscono dal tempio, a prescindere da dove ci troviamo.

About the Author