Potenzia il tuo studio delle Scritture tenendo un diario delle Scritture

Una donna studia le Scritture usando un diario delle Scritture.
Spesso le indicazioni personali più preziose dello Spirito rimangono inascoltate perché non annotiamo e non diamo seguito ai primi suggerimenti che riceviamo quando il Signore sceglie di guidarci.
(Richard G. Scott, “Helping Others to be Spiritually Led”, Simposio del CES, 11 agosto 1998)

“Buon Natale!”, la mia cara amica Terri mi aveva fatto un regalo di Natale. “Prima di aprirlo”, affermò, “devo dirti che il Signore mi ha guidato in modo specifico a farti questo dono”. Terri è una donna fedele che cerca con tutto il cuore di seguire il Signore, quindi presi sul serio il suo commento.

Scartai il regalo e trovai due libri di Nancy Leigh DeMoss: un libro di grande ispirazione intitolato A Place of Quiet Rest [un posto di tranquillo riposo] e un bellissimo diario allegato.

Aprendo il diario, vidi che non era un tipico diario per registrare gli eventi della mia vita quotidiana; piuttosto, era un posto in cui raccogliere i pensieri e le idee derivanti dallo studio delle Scritture.

Un intero diario dedicato allo studio delle Scritture? Era un concetto nuovo per me. Da anni tenevo un diario personale e di tanto in tanto vi avevo riportato degli spunti tratti dalle Scritture. Questo però era diverso: l’obiettivo e l’intenzione erano più chiari. Grazie alle parole di Terri, non vedevo l’ora di provarlo.

Non è passato molto tempo prima che il fatto di tenere un diario delle Scritture abbia portato il mio studio delle Scritture a un livello completamente nuovo di apprezzamento, intento e apprendimento.

Una donna studia le Scritture alla sua scrivania con un diario delle Scritture.

Suggerimenti per tenere un diario delle Scritture

Imparai velocemente che non c’è un modo giusto per tenere un diario delle Scritture. Approcci diversi funzionano per persone diverse in momenti diversi.

L’approccio più semplice è quello di scrivere le cose che vuoi ricordare del tuo studio delle Scritture. Non devi seguire un determinato schema o scrivere una certa quantità di parole. Annota semplicemente i pensieri, le idee e i suggerimenti che ti vengono.

Un approccio leggermente più strutturato, raccomandato dalla DeMoss, prevede di scrivere due frasi per ogni capitolo letto: una frase che riassume il contenuto del capitolo e un’altra che riassume ciò che esso ti ha comunicato. Che cosa hai letto che è pertinente alla tua situazione e alle tue difficoltà attuali?

Tenere un diario delle Scritture è un ottimo modo per migliorare il tuo studio delle Scritture.

Per un approccio più completo, la DeMoss consiglia di scrivere i propri pensieri suddividendoli in tre aree:

  1. Osservazione – Che cosa sta dicendo questo passo? Ad esempio: 
    1. Chi l’ha scritto, quando e a chi? 
    2. Che cosa stava succedendo quando è stato scritto? 
    3. Perché è stato scritto?  
  2. Interpretazione – Che cosa significa? Ad esempio: 
    1. Che cosa mi insegna questo passo su Dio? Su me stesso? 
    2. Ci sono esempi da seguire, insegnamenti da abbracciare, promesse da reclamare o peccati da evitare? 
  3. Applicazione – Come posso usare ciò che sto imparando nella mia vita? Ad esempio: 
    1. Come si applicano le verità di questo passo alla mia situazione attuale? 
    2. Quali torti potrei dover perdonare? 
    3. Quali adattamenti potrei dover fare? 
    4. Quali passi pratici posso fare per mettere in pratica le verità che sto imparando? 

C’è un altro modo in cui puoi usare il tuo diario delle Scritture. Potresti aver sentito menzionare i benefici derivanti dalla memorizzazione delle Scritture. Dopo aver memorizzato un versetto, prova a scriverlo nel tuo diario per vedere quanto lo ricordi bene. Non solo questo esercizio ti aiuterà a memorizzare, ma probabilmente riceverai ancora più spunti di riflessione da scrivere nel tuo diario.
Puoi anche tenere il diario per argomento. Quali domande vorresti approfondire su un determinato argomento? Organizza il tuo diario in sezioni che riguardano quegli argomenti e quelle domande. In ogni sezione, puoi compilare elenchi di passi delle Scritture e persino cercare altre risorse in Internet. Dopo aver raccolto questi passi scritturali e queste risorse, studiali con l’aiuto della preghiera e descrivi i tuoi pensieri. Potresti rimanere sorpreso da dove ti porterà questo approccio.

Quali sono i benefici derivanti dal tenere un diario delle Scritture?

Sebbene l’esperienza sarà unica per ogni persona, questi sono alcuni dei benefici che ho ricevuto tenendo il diario delle Scritture:

  • Maggiore concentrazione: quando so che dovrò scrivere di ciò che ho letto, presto maggiore attenzione. Non mi distraggo tanto facilmente. Noto cose che probabilmente altrimenti non noterei. 
  • Imparare mentre si scrive: mentre metto per iscritto i miei pensieri, vedo cose che non avevo notato prima. Ad esempio, un giorno stavo studiando Ebrei 11. In questo passo, Paolo elenca dei personaggi delle Scritture che hanno esercitato la fede. Riassumendo ciascuno di essi nel mio diario delle Scritture, sono rimasta sorpresa nel vedere quanto fosse vasto l’elenco di Paolo. Inoltre, mentre scrivevo, mi sono ritrovata a riflettere su ciascun esempio, acquisendo ulteriori spunti di riflessione. 
  • Trovare le risposte alle domande: quando ho domande su ciò che sto leggendo, scrivere mi aiuta a raffinare le mie domande e a scoprire le risposte. A volte sono stata guidata alle risposte proprio mentre stavo scrivendo. 
Una ragazza scrive nel suo diario delle Scritture mentre studia le Scritture su un tablet.

  • Ricevere conferma spirituale: a volte ho scritto qualcosa nel mio diario delle Scritture e sono rimasta sorpresa da una possente testimonianza spirituale che ciò che stavo scrivendo è vero. Trascrivo queste conferme spirituali nel mio diario dicendo qualcosa del genere: “Sento la verità di queste parole mentre le scrivo”. Queste conferme spirituali mi hanno istruita e incoraggiata.  
  • Ricordare: scrivere i propri pensieri nel diario delle Scritture facilita la capacità di farvi riferimento e di ricordare ciò che si è provato e imparato. Come ha sottolineato l’anziano Richard G. Scott, cogliere le impressioni spirituali significa che “la conoscenza che otterrete sarà a vostra disposizione per il resto della vostra vita” (“Come acquisire la conoscenza e la forza per usarla saggiamente”, Liahona, agosto 2002, 14). 

Come iniziare il diario delle Scritture

Iniziare è semplice. Per prima cosa, decidi se vuoi usare un diario cartaceo o un diario elettronico. Alcune persone scoprono che scrivere un diario cartaceo li aiuta a pensare; per altri, un diario elettronico funziona meglio. Puoi usare una normale applicazione per l’elaborazione dei testi o scaricarne una progettata appositamente per tenere un diario.

Il tuo diario delle Scritture serve a te, quindi non preoccuparti di usare una grammatica perfetta o di compiacere un insegnante di scrittura. Infatti, va bene se vuoi tenere privato il tuo diario delle Scritture. Tuttavia, potresti volerne condividere dei brani in un blog o persino in Ricordi di FamilySearch. Pensa cosa significherebbe per te avere un diario delle Scritture di uno dei tuoi genitori, nonni o bisnonni. La tua posterità non sarà diversa. Potresti aggiungere i tuoi scritti migliori a Ricordi di FamilySearch affinché le generazioni future possano gioirne e imparare da essi. Ad esempio, potresti metterli in un album nella tua galleria e poi condividere il collegamento all’album con la tua famiglia.

Un altro consiglio: quando inizi a studiare le Scritture, comincia con una preghiera. Chiedi al Signore di insegnarti qualcosa che ti serve sapere quel giorno o in questo momento della tua vita.

Poi leggi le Scritture e scrivi nel tuo diario delle Scritture. È davvero semplice.

Il dono di Terri mi ha fatto vivere un’avventura che ha cambiato la mia vita. Tenere un diario delle Scritture può cambiare anche la tua.

Articoli correlati

authorBy  Sunny Jane Morton
5 luglio 2022
L’estate scorsa Camille Johnson ha attraversato un momento difficile. Sua madre stava morendo e la pandemia stava infuriando. “Ho deciso che…
authorBy  Annelie Hansen
24 maggio 2022
La società va avanti a ritmi rapidi. Il nostro tempo e le nostre energie sono soggetti a pressioni impegnative che influenzano il nostro rit…
authorBy  Katy Little
10 maggio 2022
Tenete un diario? Un’agenda? Appunti di ciò che sta accadendo nella vostra vita proprio in questo momento? Molte persone usano il diario per…
authorBy  Kathryn Grant
4 aprile 2022
Stai cercando un modo per alleviare lo stress? Riflettere su una sfida? Provare più gratitudine e goderti di più la vita? Questi sono solo a…

About the Author
Kathryn is a writer, teacher, and family history enthusiast. Her specialty is mentoring new family historians and helping them find success—and maybe even avoid some of the mistakes she's made. She believes that with the right guidance, everyone can learn to love and do family history.