Mostrare empatia mentre si ascoltano storie difficili

Madre che mostra empatia alla figlia triste.

Tutti abbiamo storie che sono difficili da raccontare. Ogni famiglia ha momenti bui nella propria storia, e in alcuni casi, li stiamo affrontando adesso. Raccontare tali storie può essere difficile, ma ascoltare può essere altrettanto dura. Dimostrare empatia e reagire con amore e comprensione sono passi importanti per stabilire un legame nelle nostre relazioni interpersonali. Una reazione positiva davanti a storie difficili può sviluppare fiducia, può dimostrare il nostro amore e può aiutarci a diventare più comprensivi gli uni con gli altri.

Come diventare più empatici

“L’empatia è un ingrediente essenziale di tutti i rapporti interpersonali positivi. Se non riuscissimo quantomeno a immaginare come ci si sente nei panni di qualcun altro, non saremmo in grado di creare un legame; condurremmo una vita in isolamento” (Elaine Walton, “Empathy and the Pure Love of Christ” [riunione della Brigham Young University, 30 luglio 2002], speeches.byu.edu).

Uomo che dimostra empatia a un collega di lavoro che sta raccontando una storia difficile.

Quelle di sviluppare e dimostrare empatia sono abilità che vi saranno utili per tutta la vita. Possiamo esercitarci a dimostrare empatia ponendo domande aperte, evitando di giudicare e cercando di vedere le cose dal punto di vista di un’altra persona. Potreste porvi le domande seguenti:

  1. Che cosa avrei fatto io nella sua situazione? 
  2. In che modo la mia vita sarebbe diversa se fossi in questa circostanza? 
  3. Perché per questa persona è importante raccontarmi questa storia? 

Uno dei modi migliori per dimostrare empatia è ascoltare attivamente e senza giudicare. Evitate di interrompere parlando delle vostre storie e non offrite consigli non richiesti. Quando qualcuno vi racconta una storia difficile, potreste rispondere così:

  1. Posso solo immaginare quanto sia difficile. Grazie di avermi confidato la tua esperienza. 
  2. Immagino che ti sentirai _____. Che cosa posso fare per dimostrare il mio sostegno? 
  3. Mi dispiace che tu stia attraversando tutto questo. Vorresti una conferma o un consiglio? 
Amica che mostra empatia nell’ascoltare la sua triste amica.

Ascoltare per capire, non per rispondere

Se avete sempre voluto sapere come diventare un ascoltatore migliore, provate ad ascoltare per capire. Molto del tempo che dedichiamo ad ascoltare è focalizzato sul rispondere; passiamo tutto il tempo a cercare di trovare una risposta intelligente o rilevante. Tuttavia, se volete sviluppare le vostre capacità di ascolto, provate ad ascoltare senza tentare di dare una risposta. Limitatevi ad ascoltare quello che l’altra persona ha da dire. Se non avete una risposta immediata, non è un problema.

Il fatto di ascoltare per capire può aiutarvi a sviluppare le vostre capacità di ascolto attivo e a sentirvi più vicini alle persone che avete intorno. Vi aiuterà a essere ascoltatori migliori e amici migliori in generale ed è l’esempio perfetto del dimostrare empatia nella narrazione. Per ulteriori risorse, su FamilySearch.org c’è un’attività da svolgere a casa per aiutarvi a esaminare la capacità della vostra famiglia di riprendersi dai momenti difficili.

About the Author